SAN PIO X – PATERNO’ 2-0. Una sconfitta evitabile…

20140920_143730_resized
(Esordio per il ’97 Emanuele Russo)

SAN PIO X: Romano, Chiavaro, Sapienza, Pandolfo (46′ Nicotra), Pistorino, D’Agostino (35′ Pappalardo), Vadalà, Caruso (87′ Oliveri), Monteforte, Costa, Ranno. All.: Carlo Platania.
PATERNO’: Polessi, Isaia, Marguglio, Sangiorgio, Carbonaro, Semprevivo, Virgillito (67′ Russo), Cordisco, Opoku (86′ Musumeci), Sinatra, Gatto (57′ Sinito). All.: Franco Pannitteri.
ARBITRO: Varacalli di Locri (RC). Assistenti: Carpinato (Acireale) – Fisichella (CT).
RETI: 53′ Ranno, 89′ Costa.
NOTE: Nonostante le porte chiuse, presenti circa 200 spettatori.  Ammoniti: Sinatra, Semprevivo e Carbonaro per il Paternò, Ranno, Monteforte e Vadalà per la San Pio.
MASCALUCIA 20 settembre.  Dopo Barcellona pozzo di Gotto, arriva un’altra sconfitta in trasferta per il Paternò, che seppur giocando un grande primo tempo, non riescono ad avere la meglio sulla San Pio X, apparsa sul campo, poca cosa. Come dicevamo, è davvero misteriosa questa sconfitta per i rossazzurri, in quanto nei primi 45′ di gioco, avevano giocato con autorità, imponendo il proprio gioco e rischiando davvero nulla. Anzi, la sfortuna ancora una volta colpiva i paternesi, quando al 9′ Cordisco colpisce un clamoroso palo a portiere battuto. I paternesi giocano un bel calcio, pressano i catanesi, ma non riescono a sfondare ne con Sinatra, che con Opoku. C’è anche una timida protesta per un fallo di Sapienza su Opoku lanciato a rete, ma l’arbitro non assegna il rigore e lascia proseguire. Nel secondo tempo ci si aspetta che il Paternò concretizzi, ma come una sorta di maledizione, i rossazzurri scompaiono. La San Pio ha anche la fortuna di trovare un gol al 53′ con Ranno, dopo una mischia ed un batti e ribatti in area, con l’attaccante in netto fuorigioco non rilevato (guarda caso dal guardalinee di Catania…). Catanesi in vantaggio, Paternò che tenta di rispondere, ma Opoku è tropo solo là davanti, Pannitteri gioca la carta Sinito, ma i ritmi e le azioni dei paternesi sono troppo prevedibili. L’attenzione volge anche verso gli spalti, dove un battibecco degenera in una rissa, e per la San Pio arriva pure in raddoppio in contropiede, con Ranno che serve a Costa la palla del 2-0. Non c’è più nulla da fare, il Paternò incredibilmente perde una partita, a dir poco stregata, ma è anche vero che la squadra ha bisogna di qualcosa in avanti e nella rifinitura del gioco, mentre qualche giocatore è sicuramente da rivedere. Ed è così che la società in settimana, provvederà a rinforzare ulteriormente l’organico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...