Acireale – Paternò 1-1. Sinatra risponde da grande campione.

sinatra

ACIREALE: Linguaglossa, Di Nicolò, Sardo, Truglio, Raneri, Cocuzza, Santanna (75’ Godino), Marletta (88’ Maggiolotti), Martinez (80’ Barberi). All.: Salvatore Ricca.
PATERNO’: Polessi, Calamato, Marguglio, Sangiorgio, Carbonaro, Genoese, Virgillito (83’ Rinaldi), Gatto (75’ Cammarata), Trotta, Sinatra, Russo (65’ Musumeci). All.: Franco Pannitteri.
ARBITRO: Francesco Foresta di Nola (NA).
ASSISTENTI: Pagano – Spadaro (RG).
RETI: 37’ La Piana, 57’ Sinatra.
NOTE: Pochi spettatori, circa 200, trasferta inspiegabilmente vietata ai tifosi del Paternò. A fine gara alcuni tifosi acesi  hanno preso a calci le auto dei giocatori paternesi. Espulsi all’82’ Sinatra e Raneri per reciproche scorrettezze. Ammoniti: Sangiorgio, Gatto e Russo per il Paternò, Martinez e Santanna per l’Acireale. Angoli: 8-4 per l’Acireale. Recuperi: pt 2’, st 4’.

ACIREALE 26 ottobre – Grande prova d’orgoglio del Paternò, che nonostante le assenze per infortuni e squalifiche, gioca con autorità e determinazione al “Tupparello”, conquistando un prezioso pareggio. Nessun ripianto, anzi molta soddisfazione per aver centrato ampiamente l’obiettivo, anche se c’è la consapevolezza, che se il Paternò avesse giocato con tutti i suoi giocatori a disposizione, staremmo parlando di ben altro. Il Paternò ha invece giocato sin dall’inizio con 2 classe ’97 e 2 classe ’95 in campo, quindi con un classe ’98 fino al termine, dimostrando tanta caparbietà e voglia di far bene. Nessuna insufficienza in questa gara, mentre grandi prove per Sinatra, Genoese, Carbonaro, Calamato, Gatto, Sangiorgio e Trotta, con Polessi sempre attento e preciso. Pronti, via e Paternò in avanti con Sangiorgio che ci prova dal limite, ma la sfera è preda di Linguaglossa. Al 4’ retropassaggio di Cocuzza per Linguaglossa, per poco Russo se ne approfitta per il vantaggio dei rossazzurri, ma il portiere fa in tempo a salvare la propria porta. Al 30’ rimpallo di Gatto che per poco non favorisce Martinez, ma il tiro viene respinto da Polessi. Al 37’ come un fulmine a ciel sereno, arriva il vantaggio acese. La Piana vince un rimpallo sulla trequarti, quindi effettua due dribbling e si ritrova a tu per tu con Polessi, battendolo in uscita. La risposta del Paternò è con Trotta, che confeziona un bel assist a Sinatra, ma il tiro del talentuoso “Maradonino”, finisce fuori di un soffio. Nella ripresa, l’Acireale tenta di spingere, ma i granata sono davvero poca cosa e se si trovano in vantaggio, è per le tante assenze del Paternò. Al 49’ Martinez sfrutta un rimpallo per servire Nicolosi, ma Polesi si fa trovare pronto. Ecco che arriva il meritato pareggio. Errore da “mai dire gol” di Raneri, che sbaglia lo stop, quindi favorisce Sinatra, il quale non si lascia pregare due volte, e con grande eleganza, supera Linguaglossa con un tocco sopraffino. Al 69’ Trotta ci prova da lontano, ma Linguaglossa para, mentre l’Acireale si rende pericoloso con Truglio, ma il tiro finisce sull’esterno della rete. Finisce dunque con un salomonico pareggio, ma il Paternò oggi ha dimostrato di essere squadra vera e di poter superare con autorità gli ostacoli e gli episodi negativi, sia per la bravura del proprio mister, che per la mentalità espressa dai propri giocatori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...