TAORMINA – PATERNO’ 0-4 Il Paternò sbanca Taormina con dedica al ds Renato Marletta

prepartita Taormina Opoku a Taormina

TAORMINA: Mancari, Viola, Tropea, Fenech (65’ Fichera), Filistad, Mastronardi, Campanella, Corsaro, Pasca, Gallucci (81’ Mirabella), Muscolino ( 65’ Sturiale). All.: Saro De Cento.
PATERNO’: Polessi, Calamato (60’ Musumeci), Isaia, Lo Verde (76’ Gatto), Genoese, Tornatore, Garrasi, Virgillito (81’ Furnari), Opoku, Sinatra, Trotta. All.: Franco Pannitteri.
ARBITRO: La Terra di Ragusa. ASSISTENTI: Cassarà – Vesco (TP).
RETI: 49’ Trotta, 64’ e 78’ Musumeci, 91’ Opoku.
NOTE: 300 spettatori presenti, di cui almeno la metà provenienti da Paternò. Tempo nuvoloso, campo in ottime condizioni. Ammoniti: Filistad, Tropea e Viola per il Taormina, Genoese e Isaia per il Paternò. Angoli: 7-0 per i locali. Recuperi: pt 1’, st 3’.

TAORMINA (ME) 23 novembre. Grande, anzi grandissima prestazione del Paternò, che con tanto di dedica al direttore sportivo Renato Marletta, espugna il “Bagicalupo” di Taormina con un perentorio 0-4. Squadra pimpante sin dall’avvio, quella rossazzurra, che al cospetto dei taorminesi, gioca un calcio offensivo ricco di qualità e soprattutto interpreta il match con grande intensità e voglia di vincere. Sembrano davvero lontani, i tempi delle 3 sconfitte consecutive, dell’ultima posizione in classifica, mentre è davvero passato poco ed aver centrato il secondo risultato utile di fila, rafforza sempre più il morale dei giocatori in maglia rossazzurra. Non è certo vincendo contro il Taormina che bisogna esaltarsi, ma dopo tanta sfortuna e qualche contestazione, questa vittoria è salutare e soprattutto lasciatecelo dire, finalmente abbiamo incontrato una terna arbitrale di ottimo livello, che non ha favorito nessuno, mentre ha diretto con responsabilità e poco protagonismo il match. Pronti, via e Paternò subito vicino al gol con Trotta, che però non trova l’appuntamento con il gol, quindi al 9’ è Garrasi a saltare tre avversari, ed a tentare il tiro dal limite, ma Mancari c’è. Il Taormina ha una reazione con Muscolino, ma il tiro da pochi passi è fuori. Il Paternò si vede con una insidiosissima punizione di Sinatra, il cui tiro sfiora la traversa. Quindi al 36’ è ancora Sinatra ad innescare Genoese al centro dell’area, ma il difensore manca la deviazione vincente. Paternò pericoloso per tutto il primo tempo, ma il gol arriva soltanto nella ripresa. Al 48’ Trotta lanciato in profondità entra in area, e si presenta davanti a Mancare, ma al momento del tiro viene steso da Tropea, e per l’arbitro il rigore è netto, mentre per il difensore c’è solo il giallo. Dal dischetto va lo stesso Trotta, che però si lascia ipnotizzare da Mancari che respinge, ma Trotta è lesto nel ribadire in gol la respinta e portare in vantaggio il Paternò. Al 57’ i rossazzurri vanno vicini al raddoppio con Sinatra, che lascia partire un gran tiro dal limite, che si stampa sul palo. Il raddoppio è vicino e al 64’, Opoku (inarrestabile nella sua progressione) entra in area di forza, quindi crossa al centro per l’accorrente Musumeci, che in acrobazia insacca. Lo stesso Musumeci si esibisce in un gran gol al 78’, quando ben servito da Opoku, salta due uomini, quindi lascia partire una bordata, che lascia di stucco il malcapitato Mancari. Infine al 91’ Ennesimo show di Sinatra, che semina gli avversari come birilli, quindi mette la palla al centro per Opoku, che deve solamente spingerla in gol per il meritato 4-0 del Paternò a Taormina. Grande vittoria, con dedica finale a Renato Marletta, impossibilitato a seguire la squadra, ma la consapevolezza che giocando con una grinta così, la salvezza non è più una chimera!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...