Il Paternò perde 3-0 a Milazzo ed esce dalla Coppa Italia

Opoku vs Milazzo

MILAZZO: Sanfilippo, Calderone, Russo, Gualdi (83’ Costa), Dall’Oglio, Parisi, Bella, D’Anna, Mangano, Alosi (70’ Camarda), Venuti (80’ Camarda). All.: Lorenzo Alacqua.
PATERNO’: Meo, Mirenna, Isaia, Sangiorgio (77’ Fusto), Genoese, Tornatore, Garrasi (68’ Furnari), Lo Verde (55’ Calamato), Opoku, Sinatra, Trotta. All.: Franco Pannitteri.
ARBITRO: Antonino Puglisi di Siracusa. Assistenti: Donzello – Speranza (SR).
RETI: 20’ Venuti, 50’ Alosi, 89’ Costa.
NOTE: 150 spettatori, tra cui 10 provenienti da Paternò. Serata gradevole, campo in discrete condizioni. Ammonito: Tornatore per il Paternò. Angoli: 5-5. Recuperi: pt 1’, st 3’.

MILAZZO (ME) 26 novembre. Seppur compromessa all’andata, il Paternò è andato a Milazzo con tanta voglia di fare risultato, e nonostante fortemente imbottita di juniores, la squadra si è giocata la sua onesta partita fino alla fine, non meritando un passivo come ampio. Purtroppo, i palesati limiti offensivi dei rossazzurri si sono evidenziati più che mai, mentre l’organizzazione di gioco dei milazzesi, ha avuto il sopravvento, se poi ci mettiamo che la dea bendata non è quasi mai dalla parte dei paternesi il gioco è fatto. Insomma, alla fine il nostro taccuino ha registrato circa 12 limpide azioni da gol per il Paternò, ma purtroppo 0 gol, mentre per il Milazzo, 3 tiri….3 gol. Andiamo alla cronaca: al 7’ Sinatra si libera di due uomini, prova il tiro, ma il pallone sfiora l’incrocio dei pali. Al 13’ Sinatra serve un assist al bacio a Garrasi, ma l’esterno si allunga la palla, e la sua conclusione finisce preda di Sanfilippo. Al 20’ punizione di Alosi, Meo respinge male, la palla arriva a Venuti in un batti e ribatti che prima colpisce il palo e poi insacca la rete del vantaggio. Al 23’ Sanfilippo si esalta su Garrasi, così come un minuto dopo sul tiro cross di Trotta, mandando la palla in corner. Al 38’ Opoku in profondità, salta due avversari, palla al centro per Sinatra che si gira bene, ma la sfera colpisce il palo e carambola fuori. Quindi al 41’ Opoku colpisce di testa da pochi passi, ma incredibilmente la conclusione finisce fuori. Nel secondo tempo in avvio Sinatra serve Garrasi, ma ancora una volta Sanfilippo para, quindi al 50’ arriva il raddoppio. Punizione inventata dall’arbitro, batte Alosi da posizione defilata, Gualdi fa velo ingannando Meo, il quale non è reattivo, permettendo così al tiro di finire in gol. Al 59’ occasionissima per Calamato lanciato da Opoku, ma a tu per tu con il portiere, tira addosso a Sanfilippo. Quindi al 61’ ci prova Opoku, ma il portiere del Milazzo è insuperabile. Lo stesso estremo difensore si esalta ancora su Opoku, mentre all’89’ Costa in contropiede trova il tris per il Milazzo. Il Paternò esce così dalla coppa Italia, peccato perché nelle due partite, non ci sono sicuramente 4 gol di differenza, per il resto il solo Sinatra predica nel vuoto, mentre Opoku dovrebbe credere un po’ di più nelle proprie potenzialità.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...