SIRACUSA – PATERNO’ 3-1 Al “DE SIMONE” GRANDE PROVA DEI PATERNESI NONOSTANTE LA SCONFITTA

Scariolo

SIRACUSA: Vitale, Liistro, Santamaria, Arena, Orefice, Pettinato, Mascara, Palermo (55’ Petrullo), Contino (59’ Strano), D’Agosta (68’ Santanna), Grasso. All.: Peppe Anastasi.
PATERNO’: Polessi, Cannavò, Isaia, Lo Verde, Genoese (59’ Russo), Tornatore, Oliveri (68’ Virgillito), Faye, Scariolo, Rinaldi (52’ Sanfilippo). All.: Franco Pannitteri
ARBITRO: Giulio Gambino di Palermo. Assistenti: Pagano – Macca (RG).
RETI: 21’ Pettinato, 28’ Santamaria, 33’ Mascara (rig.), 72’ Scariolo.
NOTE: 600 spettatori presenti, terreno in buone condizioni, nuvoloso con temperatura mite. Ammoniti: Liistro e Arena per il Siracusa, Genoese, Tornatore, Sanfilippo e Lo Verde per il Paternò. Angoli: 4-1 per i locali. Recuperi: pt 2’, st 3’.

SIRACUSA 4 gennaio 2015. Ci sono modi e modi perdere, di interpretare e giocare un match, ed oggi l’impegno al “Nicola De Simone” contro la capolista Siracusa non era dei più facili. La determinazione e l’orgoglio con cui i giovani paternesi hanno interpretato il match è da elogiare, il Paternò è infatti uscito dal campo sconfitto, ma non umiliato e surclassato, ma ha invece giocato molto bene, cedendo solo all’estro dei singoli siracusani, i quali per la categoria sono dei veri e propri “volponi”, capace con cinismo qualsiasi occasione. Il Paternò non è ancora al completo, ma in settimana il quadro dovrebbe definitivamente chiudersi con l’ingaggio di qualche altra pedina, ma chi è sceso in campo questo pomeriggio, ha dimostrato di avere gli “attributi” per salvarsi e lottare fino alla fine. Il punteggio e la cronologia dei gol potrebbe indurre a pensare diversamente, ma uscire dagli applausi da un pubblico competente come quello siracusano, per questi ragazzi è motivo di orgoglio. Non sappiamo se ragazzi come Rinaldi, Sanfilippo, Isaia, Lo Verde, Genoese, Tornatore e Scariolo faranno strada nel mondo del calcio, ma di certo potranno ben dire di aver giocato a Siracusa ed essere usciti a testa alta. Bando alle ciance però e spazio al calcio giocato, e già al 2’ arriva l’occasione che potrebbe cambiare il match. Punizione di Corallo, Scariolo spizzica la palla di testa, Genoese la colpisce di coscia, ma la sfera prima colpisce la traversa, quindi sbatte sulla linea o oltre, e viene spazzata dalla difesa, con l’arbitro che lascia proseguire. Il Siracusa per po’ rimane stordito e dallo scampato pericolo inizia a giocare. Al 21’ D’Agosta si procura un corner, Grasso batte per la testa di Mascara, Polessi compie il miracolo respingendo, ma la palla ballonzola sulla linea, Tornatore la spazza, ma sulla traiettoria è pronto Pettinato, che facendo sfruttare le sue abilità di difensore, riesce a respingere e ad indirizzarla in gol. Il gol era evitabile, ma il Paternò soffre i calci d’angolo, ed al 28’ arriva il raddoppio. Prima era stato ottima la chiusura di Polessi prima e di Tornatore poi su Grasso, ma sugli sviluppi del corner battuto dallo stesso Grasso, la palla attraversa tutta l’area di rigore, quindi arriva al giovane Santamaria che piazzato al secondo palo, indisturbato trova il secondo gol. Al 31’ è Mascara a farsi vivo su calcio di punizione, ma Polessi risponde alla grande. Il Paternò tenta una reazione, ma ecco che entra in gioco l’arbitro, che al 33’ regala un calcio di rigore agli aretusei, con un banale tocco con un braccio, visto solo dal direttore di gara… Dal dischetto va Mascara, che si prende una rivincita su Polessi, beffando il portierone paternese con un cucchiaio, assolutamente evitabile…. Al 43’ Faye serve Oliveri, l’esterno tenta il tiro al volo, ma clamorosamente cicca la sfera, favorendo così la parata di Vitale, che tutt’altro che un bravo portiere. Nella ripresa il Paternò cresce tanto e gioca molto bene, tenta qualche azione di rimessa, ma al 69’ è il Siracusa a far tremare la porta di Polessi, con un tiro di Santanna che finisce sulla traversa, sulla respinta ci prova Strano, ma Tornatore riesce a ribattere. Quindi al 72’ il Paternò riesce ad accorciare le distanze. Tornatore in progressione riesce a procurarsi un calcio di punizione dai 25 metri, della battura s’incarica Scariolo, che con un bellissimo tiro a giro, batte il non impeccabile Vitale. Nel momento in cui il Paternò tenta di impensierire il Siracusa, ecco che puntualmente arriva all’84’ l’ennesimo rigore (rispettata la tradizione stagionale, con il Siracusa che si becca dagli 1 ai 2 rigore a favore a partita), assolutamente inventato dall’arbitro, con Santanna che platealmente si tuffa. Dal dischetto va Strano, ma Polessi è il migliore della categoria e lo dimostra con i fatti, parando la conclusione e ostruendo sulla ribattuta la visuale della porta (ottimo per un ragazzino di soli 44 anni). Ma non è finita qui, infatti all’87’ Corallo lancia Faye a tu per tu con Vitale, ma al momento del tiro viene sgambettato da Pettinato che lo atterra in area, ma guarda caso, l’arbitro lascia proseguire…. Forse il 3-2 avrebbe reso il finale thrilling e per evitare ogni problematica non se l’è sentita di fischiare il sacrosanto penalty ai rossazzurri. Triplice fischio e tanti applausi, per una squadra che forse tecnicamente non è un fulmine, ma sul piano della personalità, ha grinta da vendere. Comunque sia, il campionato di ritorno per il Paternò inizia domenica prossima con la San Pio in casa, lì sarà obbligatorio portare a casa i 3 punti!

Infine una notizia di cronaca, ci dispiace invece per i tifosi del Paternò che vittima di un agguato all’ingresso della tribuna ospiti, sono incappati in 50 ultras aretusei armati fino ai denti di spranghe, mazze e catene, con cui hanno danneggiato gravemente le autovetture dei paternesi. Mi dispiace, ma tifare ed essere ultras è tutt’altro cosa, con spranghe, bastoni ed armi varie è tutto facile… adesso speriamo nell’intervento delle forze dell’ordine, nell’attesa che prendano dei seri provvedimenti contro questi delinquenti e non ultras!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...