ROSOLINI – PATERNO’ 0-3. Grande partita, alla faccia di chi vuole il male di questa squadra!

Scariolo Rinaldi Santangelo 3

(Scariolo, Rinaldi e Santangelo, gli autori dei gol ed il migliore in campo – Foto Anicito © riproduzione riservata)

ROSOLINI: Fornoni, Guarrasi, Brancato, Monaco (46’ Lorefice), Cosenza, Ulma, Di Dio (85’ Rappacciolo), Pizzo, Carbonaro (79’ Zarouali), Implatini, Ricca. All.: Orazio Trombatore.
PATERNO’: Polessi, Genoese, Isaia, Lo Verde (62’ Ricceri), Cannavò, Tornatore, Oliveri (73’ Corallo), Santangelo, Scariolo, Faye, Rinaldi (79’ Furnari). All.: Franco Pannitteri.
ARBITRO: Alessandro Cutrufo di Catania. Assistenti: Spadaro – Pagano (RG).
RETI: 5’ e 47’ Scariolo, 72’ Rinaldi.
NOTE: 400 spettatori presenti, giornata soleggiata e temperature mite, campo in perfettissime condizioni. Trasferta vietata ai residenti nella provincia di Catania, per ordinanza prefettizia. Ammoniti: Scariolo, Polessi e Santangelo per il Paternò. Monaco per il Rosolini. Angoli: 5-1 per i locali. Recuperi: pt 4’, st 3’.

ROSOLINI (SR) 25 gennaio 2015 – E’ nei momenti importanti che si vedono le qualità di una squadra, di un gruppo di uomini, più che di giocatori, i quali rispondono alle contestazioni, agli scherni ed alle critiche, giocando ed ottenendo risultati nel campo. Il Paternò, va oltre tutto e tutti, e mira diritto alla salvezza, centrando uno di quei match che vale 6 punti, in una sorta di spareggio post natalizio. E’ carico e sicuro dei suoi fatti mister Pannitteri, ha preparato bene il match in settimana, lasciando fuori dallo spogliatoio tutte le polemiche emerse nel dopo Scordia e concentrandosi a mille sulla vittoria. Ne è scaturita una partita bellissima, giocata bene dal Paternò dal primo al novantesimo e vinta con autorità e tanta voglia di raggiungere ben presto il traguardo. Ci dispiace per chi, nonostante già stessimo vincendo 1-0, gridò ad alta voce che oggi avremmo perso 4-0 (!?!), ma oggi non ce n’era per nessuno, “cucchi compresi”. Pronti, via e già al 5’ il Paternò si porta in vantaggio. Azione sulla sinistra di Oliveri, che mette una bella palla al centro per Faye, Scariolo capisce il movimento e con un imperioso stacco aereo sovrasta tutti, compagno compreso, per indirizzare la palla a fil di palo, laddove Fornoni non può arrivare. Ci si aspetta la reazione del Rosolini, ma è invece il Paternò ad insistere. Al 19’ Rinaldi pesca Scariolo in area, tiro a botta sicura, che il difensore del Rosolini salva sulla linea con un braccio. Scattano le proteste per un rigore ed una espulsione sacrosanta, ma l’arbitro asserisce di non aver visto e lascia proseguire, ammonendo Scariolo per proteste. Il Rosolini si vede con degli attacchi sulle fasce, che però generano dei cross che sono spesso preda dei difensori (oggi Tornatore e Cannavò sono stati superbi) e di super Polessi. Al 43’ ci prova Implatini da fuori area, ma il tiro finisce alle stelle. Ecco che il Paternò se ne approfitta del sbilanciamento in avanti dei padroni di casa. Santangelo nel recupero, lavora un bel pallone a centrocampo, quindi azzecca il passaggio per Scariolo, che evita il fuorigioco e si presenta davanti a Fornoni, per batterlo con un preciso tiro rasoterra. E’ ebbro il Paternò a fine primo tempo, ha capitalizzato alla grande il bel gioco e l’intensità del proprio centrocampo, non rischiando praticamente nulla, ed anzi recrimina per un gol annullato da un tocco di mano irregolare, che andava sanzionato con il rigore e l’espulsione. Il secondo tempo vede un accenno di reazione per il Rosolini, ma i rossazzurri tengono bene. Al 48’ Scariolo ci prova di punizione, ma questa volta il portiere è bravo a capire la traiettoria, quindi al 61’ è Implatini a provarci, ma la mira non è perfetta. Al 69’ Corner di Olveri, il giovane Ricceri colpisce di testa, ma la sfera finisce alta. Al 72’ il Paternò chiude la partita. Ricceri lancia nella fascia Scariolo, passaggio al centro per Rinaldi, che da solo deposita la sfera in gol. Il Paternò potrebbe anche quadruplicare con Ricceri, ma il centrocampista perde tempo e si fa rimontare. Grande Paternò, grande partita e soprattutto grande società, contro tutto e tutti! Dispiace solo per chi aveva profetizzato il 4-0 per il Rosolini, avrà avuto un bel travaso di bile!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...