PATERNO’ – CASTELBUONESE 1-1. E Salvezza matematica fu!

I giocatori del Paterno' salutano a fine gara Il rigore trasformato da Santangelo foto Anicito

pannitteri-amato-anicito Il Paterno' oggi foto Anicito

(E’ festa al 90′ per il Paternò, il gol di Santangelo, il trio dirigenziale Pannitteri, Amato e Anicito, la squadra di oggi – © Foto Anicito – riproduzione riservata)

PATERNO’: Polessi, Schillaci, Furnari, Rinaldi (91’ Massara), Sanfilippo, Virgillito, Oliveri, Santangelo, Rao (87’ Costa), Faye, Rosiglione (83’ Carastro). All.: Franco Pannitteri.
CASTELBUONESE: Cicero (69’ Bellino), Balistrieri, Pergolizzi, Li Castri, Sorrentino, Prestigiacomo (46’ Franzò), Aiello, Speciale, Totaro, Cardinale, Antista (81’ Mercanti). All.: Corrado Mutolo.
ARBITRO: Francesco Cusumano di Caltanissetta. Assistenti: Macca – Spadaro (RG).
RETI: 27’ Totaro, 81’ Santangelo (Rig.).
NOTE: 400 spettatori, giornata ventosa. Ammonito: Speciale per la Castelbuonese. Angoli: 5-5. Recuperi: pt 1’, st 3’.

PATERNO’ 29 marzo 2015 – Dopo l’ignobile gazzarra di domenica scorsa a Vittoria, con i rossazzurri privati di un successo limpido e con esso della matematica salvezza, il traguardo viene raggiunto oggi, grazie al pareggio ottenuto contro la Castelbuonese e la sconfitta del Città di Messina a Scordia. Salvezza importante, quasi impossibile ad un certo punto del campionato, ma con la determinazione della società, la grande qualità del mister e le prodezze di un gruppo di ragazzi, che spesso hanno vestito prima i panni degli uomini, e poi quelli dei calciatori, la salvezza diretta è stata conquistata. Il gioco al massacro di domenica scorsa, con le innumerevoli squalifiche (alcune davvero immotivate, oltre che immaginarie) consegnava una squadra ridotta all’osso, in cui i titolari sono davvero pochissimi, ed è così che il mister fa ampio ricorso alla juniores con alcuni ragazzi all’esordio assoluto in Eccellenza. I ritmi della gara sono lenti, la Castelbuonese gioca la sua onesta partita, nonostante sia già salva e fuori dai playoff, il Paternò fa quello che può con una formazione a dir poco improbabile. Al 6’ Rosiglione effettua un bel cross al centro, Rao colpisce di testa anticipando il difensore, ma la sfera finisce fuori. Sale in cattedra la Castelbuonese con il bomber Totaro, che nel giro di 2 minuti al 20’ impegna due volte Polessi con dei tiri respinti dal portierone paternese. Al 24’ Oliveri prova a portare in vantaggio il Paternò, con un tiro insidioso che il portiere devia in corner coi piedi, sul successivo angolo, parte il cross per la testa di Faye, ma la conclusione finisce a lato. La partita è sbloccata al 27’, quando Antista conquista la sfera in area, serve Totaro per il vantaggio dei madoniti. Il Paternò nel secondo tempo sfiora più volte il gol, soprattutto con Rinaldi che al 50’ coglie il palo, con un pregevolissimo sinistro a giro, quindi è il turno prima di Rosiglione che si divora un gol praticamente fatto, quindi è Rao a diventare ostacolo per l’offensiva della sua squadra, scivolando a pochi metri dalla linea e bloccando così il tiro di Oliveri. Al 35’ Oliveri decide di fare sul serio, entra in area, Speciale sbaglia il tempo e con un calcione da dietro, lo falcia nettamente. Il rigore è netto, dal dischetto va Santangelo, che con freddezza batte Bellino. Salvezza ottenuta con un turno d’anticipo e festa nel dopopartita per un risultato eccezionale.

(Tutte le foto del match nella sezione gallery – © Foto Anicito – riproduzione riservata) 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...