CITTA’ DI MESSINA – PATERNO’ 0-0. Spazio ai giovani nel finale di stagione.

Lazzaro 1

(Christian Lazzaro, protagonista assoluto del match – © Foto Anicito – riproduzione riservata)

CITTA’ DI MESSINA: Billè, Turchet, Campanella, Visconti (52′ La Rocca), Scarfì, Iovine (66′ Tiano), Todaro (59′ Libro), Alessandro, Matera, Mazzullo, Schiera. All.: Lucio D’Andrea.
PATERNO’: Lazzaro, Schillaci, Rosiglione, Furnari, Sanfilippo, Virgillito, Oliveri, Santangelo, Rao (67′ Pannitteri), Rinaldi, Cozzetto. All.: Franco Pannitteri.
ARBITRO: Salvatore Battiato di Acireale (CT). Assistenti: Alizzi e Alesci di Barcellona Pozzo di Gotto (ME).
NOTE: Pochi spettatori, giornata primaverile. Ammonito: Schiera per il Città di Messina.

MILI MARINA (ME) 12 aprile 2015 – Non c’era molto da dire in questa partita, i giochi erano già fatti e l’evento è solo l’occasione per giocare in spensieratezza una partita al tiepido sole primaverile. Il Paternò ha già raggiunto la matematica salvezza quindici giorni prima, mentre il Città di Messina ha tutta l’intenzione di disputare al meglio i playout. Spazio dunque ai giovani, con una nutrita rappresentanza di juniores sia dall’una, che dall’altra parte. I giovani paternesi da questo punto di vista, non hanno demerito al cospetto dei pluridecorati messinesi, già più volte vincitori regionali della propria categoria. In particolar modo, ad ergersi a protagonista dell’incontro è stato il giovane e promettente portiere classe ’98, Christian Lazzaro, autore di spettacolari e decisive parate. Stesso discorso per Rosiglione, Schillaci, Furnari, Sanfilippo, Virgillito, Rinaldi e Cozzetto, nonché il mister Pannitteri che ha giocato in grande stile gli ultimi 20 minuti e gli altri titolari, che non hanno demeritato. Per la cronaca già al 1′ il Città di Messina con un colpo di testa su angolo di Todaro che si spegne poco alto sopra la traversa. Ritmi blandi nei primi venti minuti di gara, ma al 26′ Paternò pericoloso con un diagonale di Oliveri che Scarfì ribatte sulla linea di porta. Al 33′ ci riprova Matera a caccia del quinto gol in campionato, sfera a fil di palo. Al 39′ ghiotta occasione per Schiera che da pochi passi non riesce a trovare la giusta coordinazione su corner dalla destra di Todaro. Nella ripresa ancora Lazzaro protagonista, mentre il Paternò si rende pericoloso con Oliveri su punizione, ma la sfera scheggia il palo. Infine nel recupero occasionissima per il Paternò con Rinaldi ben smarcato dal mister Pannitteri, ma la conclusione è respinta miracolosamente dal portiere locale. 0-0 ed appuntamento per la prossima stagione, mentre per il Città di Messina sarà indispensabile battere il Rosolini per conservare la categoria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...